Guolo interpreta gli insegnamenti del dott. Becker | OSCE - Osteopathic Spine Center Education

Guolo interpreta gli insegnamenti del dott. Becker

Guolo interpreta gli insegnamenti del dott. Becker

Guolo interpreta gli insegnamenti del dott. Becker

Quando nel 1997 il dottor H. King mi ha parlato per la prima volta di “Light Touch” la mia pragmaticità e il mio meccanicismo mi rese subito ostile. Ma la curiosità era forte e mi iscrissi ad un primo livello di Biodinamica, ma… non mi sono mai iscritto al secondo. Questo tentativo si è ripetuto per ben 3 volte, con docenti diversi, sempre finito con l’abbandono. Ma qualcosa mi diceva che dovevo saperne di più. Allora ho pensato a Still, se lui si era messo a studiare i testi di Ippocrate, io potevo cercare di studiare i testi di Sutherland e Becker. Soprattutto con quest’ultimo la mia mente si è aperta e ho cominciato a capire il significato profondo dei loro insegnamenti.

Il cominciare, in quegli anni, a cercare di applicare le sue osservazioni mi hanno permesso di capire cosa intendesse Still dicendo “l’osteopata deve cercare la salute non la malattia”. Fino ad allora mi ero sempre sforzato di trovare cosa non funzionasse in un corpo e questo mi dava certamente dei risultati, ma mi rendevo conto che raramente riuscivo a capire il perchè. Inoltre spesso non riuscivo nemmeno a capire quando le cose sarebbero potute andare bene e quando invece non riuscivo ad entrare nel nocciolo del problema.
Solo cominciando a cercare di interpretare veramente il “tessuto” che avevo sotto le mani, a cercare di classificare la specificità della persona che avevo di fronte e ad “ascoltare” (per usare il termine proprio del dott. R. Becker) veramente il movimento spontaneo del corpo che stavo esaminando, ho iniziato ad avere una maggiore consapevolezza.
Proprio questa è la caratteristica che mi ha permesso di realizzare questo percorso avanzato, che già da alcuni anni propongo, secondo una personale chiave di lettura che consiste nel dare alcuni suggerimenti tecnici progressivi, i quali permettono di sviluppare una propria applicabilità,.

Mi piace ricordare 2 frasi del dottor R. Becker:

  1. “Questa esperienza palpatoria non si può insegnare ma si può imparare”… se si danno gli strumenti per farlo
  2. “Non esiste un modo di interpretare questo tipo di palpazione ma semplicemente una comprensione soggettiva”

Così è stato per me: io non potevo assoggettarmi passivamente ad una modalità di lettura diagnostica o fare di questo sistema una tecnica, rinnegando ciò che facevo e che continuo a fare. Attraverso la conoscenza di alcuni “trucchi” ed esperienze dei nostri maestri e di metodologie anche diverse dall’osteopatia, sono riuscito a sviluppare un mio modo di fare un’osteopatia più consapevole, nelle sue possibilità e nei suoi limiti.

E sempre con la consapevolezza che non c’è un punto di arrivo ma tutto è in divenire e questo, almeno per uno come me che odia la noia e la ripetitività, è ciò che ha fatto e continuerà a fare  la differenza.

Guolo Franco
D.O. M.Roi

Rollin E. Becker (1910-1996) cresce in una famiglia di osteopati. Suo padre, Arthur D. Becker, D.O. era un osteopata di rilievo , che ha insegnato nella facoltà con il Dr. Andrew Taylor Still e in seguito è stato decano di due collegi di osteopatia. Rollin, finiti i suoi studi alla Scuola Americana di Osteopatia (in seguito ribattezzata la Kirksville College of Osteopathic Medicine) nel 1934, si trasferì nel Michigan, dove praticò per tredici anni.
Nel 1944incontrò William Garner Sutherland e nel 1948, fu inserito nel corpo docente dei corsi del Dr. Sutherland. Il dottor Becker si trasferì in Texas nel 1949, dove esercitò fino al 1989.
Durante tutto quel tempo, continuò a seguire il Dr. Sutherland e il suo lavoro. Il dottor Becker è stato il presidente dal 1962 al 1979 della Fondazione Insegnamento Sutherland cranica, un’organizzazione educativa dedicata a perpetuare gli insegnamenti del suo fondatore.
Il lavoro di Becker costituisce un valido contributo alla letteratura osteopatica.

Franco Guolo

Fisioterapista, Osteopata DOmROI
Direttore Didattico e Docente presso Il Collegio Italiano di Osteopatia, Parma-Bologna
Docente presso SOMA Milano

Autore: F. Guolo. Atlante di Tecniche di Energia Muscolare,, Ed. Piccin, 2014

Corso Avanzato di Osteopatia